Come Sellare un Cavallo

Ecco una guida che mostra in pochi passaggi come sellare un cavallo. Questa operazione diventa piuttosto semplice con l’esperienza e una volta che si ha confidenza con il cavallo. Se sei alle prime armi fatti aiutare, se è la prima volta che selli quel cavallo prenditi tutto il tempo per capirne il carattere e come reagirà alla sellatura.

Dopo avere strigliato e spazzolato il cavallo, puoi passare alla sellatura. Il modo più sicuro per procedere alla sellatura è quello di legare il cavallo “ai due venti”: la cavezza ha due anelli laterali, qui vengono fissate 2 lunghine(una per ogni lato) e poi legate ad una parete o ad uno steccato; il cavallo è legato su entrambi i lati.

Sistema il sottosella sulla schiena del cavallo avendo cura di posizionarlo bene sul garrese; posizionalo piuttosto in avanti poichè con la sella e il tuo peso tenderà a scivolare un poco all’indietro. Sistema ora l’agnellino nello stesso modo in cui hai posato il sottosella (l’agnellino non è obbligatorio usarlo).

Passiamo alla sella. Avvicinati al cavallo da sinistra con la sella poggiata su un braccio. Posiziona la sella sula schiena del cavallo e falla slittare leggermente in avanti. Ora prendi il sottopancia e fissalo agli appositi lacci che si trovano sotto al quartiere della sella, aggancialo solo ai primi buchi; passa dall’altro lato del cavallo, prendi l’altra estremità del sottopancia e fissalo ai lacci sotto al quartiere.

Non stringerlo troppo, infatti la pancia del cavallo tende a sgonfiarsi dopo un pò di movimento, lo stringerai progressivamente in 2 volte: la prima volta dopo pochi passi del cavallo e la seconda volta dopo il riscaldamento in sella prima di passare al trotto. Questi passaggi progressivi sono molto importanti perchè eviteranno alla sella di essere allentata e magari di girarsi facendoti cadere.

Passiamo alla testiera. avvicinati al cavallo sempre da sinistra, slegalo cautamente ma lascia indossata la cavezza. Fai passare le redini sul collo dell’animale, togli la cavezza. Impugna con la mano destra il sovracapo e tieni la mano sinistra sotto all’imboccatua. Infila la testira facendo passare il sovracapo dietro alle orecchie del cavallo e accompagnando l’imboccatura nella bocca del cavallo.

Certi animali tendono a rifiutare l’imboccatura, in tal caso infila il pollice della mano sinistra nell’angolo della bocca del cavallo senza però modificare la posizione della mano, in questo modo aprirà la bocca. Quando la testiera è infilata, procedi ad allacciare il montante della capezzina, il sottomento ed infine il sottogola.