Come Riciclare le Bottiglie di Plastica in Casa

Parliamo ancora di riciclo. Un po’ di sano spirito creativo unito ad una buona dose di animo green, ed ecco che anche gli oggetti della vita quotidiana possono cambiare vita. Prendiamo ad esempio le bottiglie di plastica. In commercio ce ne sono di diverse dimensioni, forme, colori. Proviamo a trasformarle, ma senza dimenticare l’ambiente.

Possiamo iniziare con una ventina di bottiglie da due litri ben pulite e aperte sul lato, e le riempiamo di terra in modo da poter ospitare delle piante. Se poi prendiamo dei cavi, li agganciamo alle pareti e vi fissiamo le bottiglie attraverso piccoli fori praticati alle loro estremità, abbiamo realizzato uno scenografico orto-giardino verticale. Questo sì che renderà verde di invidia i vicini!
Oppure possiamo scegliere bottiglie di diversi formati, tagliarle a metà o poco meno e utilizzarle come porta fiori. Magari ad alcune applicheremo dei decori con nastri e bottoni colorati, oppure vi praticheremo dei fori e con dello spago o lana le appenderemo ai rami o al balcone.

Ci sono poi le occasioni mondane in cui le bottiglie appese si trasformano quasi per magia in splendide porta candele che creano atmosfera e allontanano le zanzare.
C’è chi, riciclando le bottiglie di plastica, riesce a farne delle trappole naturali per le larve. Basta una bottiglia, tagliata e trasformata in imbuto, al cui interno inserire acqua e zucchero.

C’è poi chi trasforma le bottiglie in pratici contenitori di cibo per gatti e animali randagi.

Senza dimenticare quanti suggerimenti carini si possono trovare in giro per il web da cui prendere spunto anche. Con i tappi riusciremo a realizzare delle vivacissime tende. O ancora delle pratiche e graziose mini bag per la caccia al tesoro. Per fare tutto questo servono delle bottiglie, un paio di forbici, alcuni nastri colorati, l’immancabile colla a caldo e tanta tanta fantasia.

Il nostro riciclo con stile può cominciare proprio dalle cose più semplici. Dalla semplicità alla creatività.