Come Preparare le Panelle

In Sicilia lo street food è una vera e propria istituzione. Ogni città vanta le sue specialità e ne trasmette di generazione in generazione i segreti di preparazione. A Palermo uno dei simboli del cibo da strada è rappresentato indubbiamente dalla panella, una frittella salata preparata con farina di ceci.

L’origine di questa delizia palermitana risale a più di mille anni fa. Furono gli Arabi, dominatori della Sicilia tra il IX e l’XI secolo, a dar vita ad un impasto simile a quello utilizzato attualmente per le panelle. Macinando i ceci ricavarono una farina che veniva mescolata all’acqua e poi cotta sul fuoco. La leggenda narra che un po’ di questo impasto venne rubato da una persona molto povera che lo tagliò in fette sottili e lo immerse nell’olio bollente dando vita alla prima panella.

Si tratta di un cibo povero che il più delle volte sostituiva la carne ed il pesce, decisamente più cari e poco accessibili per i ceti poveri della popolazione. Oggi le panelle rappresentano una tappa fondamentale per chi desidera conoscere la gastronomia palermitana.
È divenuto nel tempo il tipico spuntino palermitano consumato nelle friggitorie da persone di ogni età ed estrazione sociale. Le panelle sono tradizionalmente associate alla classica “mafalda” o “moffoletta con il cimino”, ovvero un panino con la crosta ricoperta di semi di sesamo.

Le panelle condividono ormai la propria fama con le crocchè, a Palermo chiamate anche “cazzilli”, le crocchette di patate, di origine più recente.

Eccovi la ricetta per preparare le panelle.

INGREDIENTI
500 gr di farina di ceci
1,5 lt di acqua
sale
pepe
prezzemolo
1 lt di olio per friggere

PREPARAZIONE
Versare l’acqua in una pentola. Aggiungere la farina di ceci ed il sale. Mescolare con una frusta evitando di far formare dei grumi. Cucinare a fiamma media mescolando continuamente. Continuare a mescolare per circa una decina di minuti dopo che il composto avrà inziato a bollire.
Aggiungere il prezzemolo tritato ed il pepe. Stendere l’impasto su una superficie o su uno stampo unto. Ricoprire con la pellicola ed aspettare che l’impasto si solidifichi. A questo punto, si può tagliare il composto a fettine sottile.
Friggere le panelle in olio ben caldo fino a quando non saranno dorate e croccanti.