Come Preparare il Limoncelle

l limoncello è un liquore dolce a base di limone, generalmente consumato dopo i pasti, ma anche utilizzato come guarnizione per dolci e macedonie.

Le sue origini risalgono ai primi del novecento, e la sua paternità è contesa tra sorrentini (poiché nella ricetta originale è previsto l’utilizzo del limone di Sorrento), amalfitani e capresi.

Quella del limoncello è una ricetta apprezzata in tutto il mondo, tanto che pure gli Stati Uniti hanno iniziato a produrlo in casa propria, utilizzando limoni californiani.

Vediamo come preparare il limoncello in casa, in pochi e semplici passi.

Ingredienti
10 limoni di Sorrento
1 litro di alcol puro
1,5 litri d’acqua
1,2 kg di zucchero

Preparazione
Lavare i limoni e rimuovere la scorza, senza intaccare la parte bianca (che da un gusto amaro). Utilizzate un pelapatate per semplicità;
Mettete le scorze in 750 ml di alcol e lasciate a macerare per un mese in un contenitore chiuso ermeticamente;
Dopo la macerazione, fate bollire l’acqua unita allo zucchero, mescolando fino a quando non si sarà sciolto;
Fate raffreddare, dopodiché unite la soluzione insieme ai restanti 250 ml di alcol all’interno del contenitore con l’infuso di scorze di limone;
Chiudete il tutto ermeticamente, e lasciate riposare in luogo fresco e asciutto per altri 40 giorni circa;
Passato questo periodo, filtrate l’infuso in una bottiglia, mettete in freezer e servite.
Quella del limoncello è una ricetta semplice e gustosa, tuttavia è bene rispettare rigorosamente tutti gli step in elenco, per evitare che il sapore non venga alterato durante il procedimento. Una volta aperto, è bene consumarlo entro un mese.