Come Fare la Toelettatura di un Cane

Cari lettori e appassionati di amici a 4 zampe, se volete tenere il vostro cane sempre pulito e guadagnarci in salute, sia voi che lo stesso fido, ecco qualche consiglio prezioso che vi aiuterà a raggiungere lo scopo senza andare in un negozio.

E’ tutto questione di abitudine! Anche il cane che magari all’inizio vi sembrerà scocciato, si abituerà presto alla toeletta e alle attenzioni del suo padroncino.

Iniziamo dalla Spazzolata: certamente i cani a pelo lungo hanno più bisogno della cura del pelo. Sarebbe auspicabile per tenere curato e senza nodi, oltre che pulito il manto, spazzolare il vostro cane almeno una volta a settimana, ma certo, farlo giornalmente non gli fa certo male! Voi non vi pettinate ogni giorno?

E ora il bagno: l’acqua deve essere tiepida in primis e poi non occorre lavare troppo spesso il cane perché il suo manto ne soffrirebbe. Altro consiglio importante che posso darvi è quello di non trascinare a forza il vostro cane nel catino o sotto il getto d’acqua. Avvicinatelo gradualmente… imparerà presto che non è una punizione e chissà che non imparerà ad apprezzarlo!

E infine zampe, unghiette, occhi, orecchie e denti: non dimenticate il cane ha bisogno di una spuntatina alle unghia! Come noi esseri umani ha bisogno di pulirsi le orecchie e i denti ( provate con uno spazzolino morbido…). Per gli occhi, evitate il sorgere dell’infiammazione pulendo gli occhi con una garza sterile e la camomilla.